lunedì 8 Agosto 2022
NEWS:
Home > NEWS (pagina 4)

NEWS

Signal Corps BC221 (1942)

Al giorno d’oggi, su una semplice radiolina leggiamo la frequenza sul Display certi di essere sulla giusta lunghezza d’onda, ma domandiamoci come facevano negli anni 40 con i ricevitori e trasmettitori del tempo a centrare esattamente la frequenza (anche se le loro scale erano già abbastanza precise) oltretutto in tempo dì guerra, quando ricevere e trasmettere su una precisa frequenza ... Continua a leggere »

National Panasonic RF 8000 (1976)

Ci occupiamo di uno storico apparato, quello utilizzato da I2HNX Dino Gianni per l’ascolto della 926° puntata di domenica 28/03/21. Scelta motivata dal fatto che a fine trasmissione I2HNX Dino Gianni mi ha telefonato lieto di avere ascoltato la trasmissione, e mi ha pregato con viva soddisfazione di inviare una nuova “chicca” per tener alto l’interesse degli ascoltatori. “Chicca” che ... Continua a leggere »

Radio Receiver Hammarlund Super Pro

Parliamo dì un altro gioiello prodotto sulla fine 1930, l’Hammarlund Super Pro. La Hammarlund, sede a New York, inizia la produzione Super Pro nel 1936 e il miglior frutto matura nel 1939 con la serie numero 200. E’ un ricevitore eccezionale, studiato per l’impiego gravoso, anche militare in postazioni di ascolto, ha elettronica raffinata tale da consentire minor affaticamento dell’operatore ... Continua a leggere »

Breve profilo del Ricevitore National HRO

E’ con vibrante emozione che scrivo righe su un “Mostro Sacro” della Radiotecnica U.S.A, il famoso National HRO, glorioso ricevitore progettato nel 1933 messo in produzione nel 1935, brevi righe poiché approfondire l’HRO e le sue numerose serie ci vorrebbero fiumi di inchiostro; in rete si possono trovare dati e ascoltarne la voce di stupendi esemplari. L’RX in questione è’ ... Continua a leggere »

Il leggendario BC-312

La voglia di possedere un ricevitore Surplus affascina ancora molti appassionati, e il BC-312 ne è un valido esempio. Il ricevitore in questione è un buon valvolare (valvole Octal serie metallica) a circuito supereterodina singola conversione; multigamma (6 bande di frequenza da Khz 1.500 a 18.000) dotato di un pregevole doppio stadio in alta frequenza e di ben tre stadi ... Continua a leggere »

Zenith Radio Corporation: A thousand letters which break our hearts

Traduzione dall’originale delle poche e sentite righe che riportano per sunto le accorate lettere indirizzate alla “ZENITH RADIO CORPORATION, CHICAGO. ILLINOIS” (notare che appare anche l’invito a sostenere l’impegno bellico U.S.A concorrendo all’acquisto di Obbligazioni di guerra) circa le migliaia richieste di acquisto, pervenute da ogni parte e persone delle radio portatili “Zenith TransOceanic Clipper”, al fine di poterle poi ... Continua a leggere »

BBC TRADE MARK

La famosa BBC ovvero la “BRITISH BROADCASTING CORPORATION’ fu fondata ufficialmente il 18 ottobre 1922, la stessa compagnia prima di iniziare le trasmissioni che incominciarono il 14 novembre dello stesso anno, aveva recepito il regolamento “POST OFFICE APPROVAL” del 10 ottobre 1922, regolamento finalizzato a dettare le regole tecniche per ottenere l’approvazione e la conseguente “OMOLOGAZIONE BBC” delle radio allora ... Continua a leggere »

Zenith Royal 500 Occhi di Gufo

Già l’accattivante soprannome incuriosisce, se la si guarda bene il nomignolo è appropriato. Il corpo multicolore, le grandi rotelle dei comandi di volume e sintonia simili ad occhi e il rotondo e dorato altoparlante la fanno veramente somigliare a un piccolo Gufo.   La Zenith Royal 500 è una gran bella radio a transistor (c’è la scritta “Tubeless” per indicare ... Continua a leggere »

Messaggi con Scintille, il Rocchetto di Ruhmkorff

Il titolo forse è troppo enigmatico per semplici parole tese a spiegare, per chi non lo conosce, questo dispositivo elettrico, senza perdersi nei meandri dei complessi fenomeni fisici che lo regolano. Il “Rocchetto di Ruhmkorff” è stato l’elemento fondamentale per arrivare alle prime trasmissioni senza fili, rese possibili da questo sistema ad induzione che al tempo esisteva già, ma che ... Continua a leggere »

Radio a Galena e molto di più

Per far luce sul perché del nome popolare “Radio a Galena” attribuito a queste semplici radio (antenate delle moderne radio a valvole) bisogna risalire prima del 1920, anno dove nei paesi tecnologicamente avanzati iniziarono le prime “Trasmissioni Circolari” per il pubblico dette Broadcasting. Nel merito si ricorda che già nel lontano 1874 il famoso fisico tedesco Braun aveva scoperto un ... Continua a leggere »