lunedì 20 Settembre 2021
NEWS:
Home > NEWS (pagina 2)

NEWS

Wireless for the Warrior – RX/TX Type 3 MKII

Ancora una volta, grazie alla copiosa e ordinata collezione di apparecchi radio presenti nel Museo delle Comunicazioni di Vimercate ci è consentito di compiere un viaggio negli apparecchi radio del passato, e questa volta più precisamente siamo nel periodo bellico della seconda guerra mondiale (1939-1945). Prima di descrivere l’apparecchio in questione è d’uopo un breve cenno storico. In piena guerra ... Continua a leggere »

Radio Standard SR-H741L

Queste brevi righe nascono grazie ad una radio giapponese che fa parte della mia modesta Collezione di radio a transistor, la “Piccola” in questione è la Standard “SR- H741” una radio portatile, quasi tascabile, a 8 transistor con 3 gamme d’onda: Lunghe, Medie e Corte. Questa radio che si avvale di un circuito Supereterodina è stata costruita in Giappone circa ... Continua a leggere »

La ICE, un orgoglio tutto italiano

La ICE (acronimo di Industria Costruzioni Elettromeccaniche) è stata un’azienda italiana produttrice di strumentazioni elettroniche (tester, amperometri, voltmetri) estendendo l’utilizzo degli strumenti di misurazione elettrica oltre ai riparatori radio TV anche agli elettricisti, manutentori elettrici, radioamatori, hobbisti di elettronica, e nelle scuole a indirizzo elettrico elettronico. Venne fondata nel 1950 a Milano con sede in via Rutilia 18/19. Fabbrica di ... Continua a leggere »

MULTIMETRO TRIPLETT 630

Un altro grande nome nel campo degli strumenti di misura made in U.S.A. è la TRIPLETT. Fondata in Ohio da Ray Triplett, persona volitiva e tenace che per mantenersi agli studi lavora con impegno in un laboratorio di orologeria, imparandone l’arte e segreti. Proprio lì maturerà esperienza e passione per i lavori di alta precisione. Forte della esperienza nella micromeccanica, ... Continua a leggere »

I radioamatori hanno grandi progetti

Col graduale allentamento delle restrizioni molti di loro proveranno nuovamente a raggiungere i posti più isolati del mondo per sperimentare le comunicazioni a grandi distanza C’è un ampio gruppo di appassionati che con il graduale allentamento delle restrizioni contro il coronavirus ha ricominciato a fare piani per andare letteralmente in capo al mondo: sono i radioamatori, che spesso fanno viaggi ... Continua a leggere »

Il Multimetro SIMPSON

Quando si parla di radio e di radioascolto non dobbiamo dimenticarci della importanza che va data alla strumentazione dedicata per la costruzione di questi apparecchi, strumentazione che nel passato e a tutt’oggi è alla base di ogni realizzazione e manutenzione di apparecchiature radiotecniche ed elettroniche. Fatta questa doverosa premessa parliamo di TESTER o per meglio definirli di MULTIMETRI. Un nome ... Continua a leggere »

Come è nata la prima Grundig Satellit

Nel 1964 la Grundig ha in catalogo una radio portatile multibanda a transistor con prestazioni di classe 1’Ocean Boy; in Germania è nota come “Welt Empfanger” letteralmente “Radio Mondo” perché permette di ascoltare le voci dal mondo, un po’ come l’americana Zenith 1000 TransOceanic, anche se l’Ocean Boy è più limitata nelle gamme, di contro però gode di linea fascinosa ... Continua a leggere »

Un po’ di chiarezza sul nome Galena

Agli inizi del’900 per ricevere i segnali trasmessi dai primi trasmettitori a scintilla si usava il Choerer come rivelatore di onde radio, ideato dal noto Fisico Francese Branly (1844-1940) Emerito Professore di Fisica dell’Istituto Cattolico di Parigi. Il Choerer detto anche “Coesore” era un piccolo tubetto di vetro con ai lati due contatti, all’interno vi era depositata limatura metallica sfusa, ... Continua a leggere »

60th Jamboree On The Air

Sulla descrizione dell’evento Nino Meduri ha ampiamente edotto tutti noi nel suo preannuncio in tema, cui si rimanda per chi fosse interessato. Pertanto mi limiterò a descrivere i fatti relativi alla nostra partecipazione attiva a sostegno della manifestazione e che ha costituito il fulcro, su cui si è articolata la splendida giornata vissuta insieme ai locali gruppi di scouts. Spesso ... Continua a leggere »

Signal Corps BC221 (1942)

Al giorno d’oggi, su una semplice radiolina leggiamo la frequenza sul Display certi di essere sulla giusta lunghezza d’onda, ma domandiamoci come facevano negli anni 40 con i ricevitori e trasmettitori del tempo a centrare esattamente la frequenza (anche se le loro scale erano già abbastanza precise) oltretutto in tempo dì guerra, quando ricevere e trasmettere su una precisa frequenza ... Continua a leggere »