lunedì 20 Settembre 2021
NEWS:
Home > A CUORE APERTO > Marconiphone Universal Baby Crystal (1924)

Marconiphone Universal Baby Crystal (1924)

Istruzioni per l’uso dell’Apparecchio Radio ” Marconiphone Universal Baby Crystal – (Produzione circa 1924) -Apparecchio presente nell’ala dedicata a Marconi del “Museo delle Comunicazioni di Vimercate” – Collezione Privata 12HNX Dino Gianni

(n.d.r.) Prima di precedere alla traduzione integrale dall’inglese del “Libretto di istruzioni” che accompagna questa rara radio a “Cristallo di Galena” prodotta dalla Marconiphone è interessante osservare come questo piccolo e grazioso apparecchio radio, costruito dentro un elegante contenitore di ebanite, rechi impresso il marchio “BBC- Registrazione n°4215”. Questo sigillo è l’autorizzazione a suo tempo rilasciata dalla famosa “BBC” all’impiego di questo tipo di apparecchio per l’ascolto Broadcasting (Stazioni di Radiodiffusione). Periodo: prima metà degli anni 20 dello scorso secolo.

“Marconiphone Universal Baby Crystal”
“Manuale di istruzioni per l’uso” – Traduzione integrale dall’inglese

E’ naturale supporre che quando entrate in possesso di un ricevitore senza fili, che esso sia un più costoso plurivalvole o un piccolo apparecchio a cristallo, desiderate ottenere dal vostro strumento il miglior risultato possibile. Per ottenere questo la prima considerazione da fare è a riguardo dell’antenna, ciò ancor più specialmente se il Vostro strumento è un ricevitore a Cristallo, poiché mentre un apparecchio a valvole può dare risultati soddisfacenti con una antenna limitata, da un ricevitor a Cristallo non ci si può aspettare un risultato analogo. Per questo scopo la Compagnia Marconiphone olle in dote ad ognuno di questi ricevitori un manuale dal titolo ” Riguardo alle Antenne” nel quale la questione è trattata in modo completo. Ora poche parole su come collegare ed usare il Vostro “Marconiphone Baby Crystal”. Potete osservare che esistono 4 morsetti montati in coppia sul lato superiore dell’apparecchio, una coppia reca i simboli A ed E: A è il morsetto di collegamento Antenna ed E è quello di collegamento a Terra, l’altra coppia di morsetti reca i simboli T (Telefono) e serve per collegare i terminali del cavo della cuffia. Quando avete compiuto questi collegamenti come sopra spiegato, aggiustate il contatto del Baffo di gatto in modo che la punta dello stesso si appoggi leggermente ma in modo sicuro alla superficie del Cristallo; tra le due coppie dei morsetti sopracitati troverete un deviatore a 2 contatti contrassegnati rispettivamente 1 e 2 , se la vosra antenna è lunga (da 80 a 100 piedi) il contatto andrà posizionato su 1, per una antenna più corta (50 piedi) il contatto andrà posizionato su 2. Fatto ciò avanzate lentamente la lancetta ad indice comandata dalla levetta che sporge dal corpo in ebanite dello strumento, spostandola dalla posizione I verso la posizione 10, ciò per ottenere una ricezione la più chiara possibile.

 

Quando questa è ottenuta per aumentane ancor più l’intensità aggiustate il Baffo di Gatto su differenti punti del Cristallo, così facendo potrete trovare il punto più sensibile ed una volta che questo punto viene individuato la levetta della sintonia deve essere riaggiustata, dopo di che il ricevitore non necessita più di ulteriori attenzioni a meno che il ricevitore non venga sottoposto a un urto che vada a spostare la posizione del Baffo di Gatto sul Cristallo. Quando si aggiusta la posizione del Baffo di Gatto sulla superfice del Cristallo ci vuole particolare cura perché l’eccessiva pressione può comportare danni al delicato filo in metallo armonico del Baffo di Gatto, bisogna quindi effettuare il più leggero contatto possibile compatibilmente con la stabilità di ricezione. Evitare sempre di toccare con le mani la superfice del Cristallo, ciò comporta un effetto dannoso sulla sua sensibilità. Dopo alcuni mesi di impiego, può verificarsi che la intensità di ricezione risulti sensibilmente indebolita, questo fatto può essere risolto tagliando la parte finale del filo armonico del Baffo di Gatto con forbici taglienti, ma attenzione a che il taglio non va fatto di netto ma bensì eseguito con angolazione dì 45° così che si mantenga la forma a punta di contatto del terminale del Baffo di Gatto. Durante un forte temporale Antenna e Terra devono essere scollegate dall’apparecchio e attaccate l’una all’altra; scollegarle dal ricevitore è necessario perché le cariche elettrostatiche dell’atmosfera possono creare gravi danni al cristallo presente nel ricevitore.

Marconiphone Company Limited
Marconi House, Strand, W,c,2

Traduzione by Lucio Bellè