domenica 24 Ottobre 2021
NEWS:
Home > A CUORE APERTO > A cuore aperto: Geloso G212-TR (1957)

A cuore aperto: Geloso G212-TR (1957)

Proseguendo con le apparecchiature Geloso, oggi mettiamo a cuore aperto un trasmettitore risalente al 1957, da considerarsi il punto di svolta della Geloso nella produzione di apparecchiature per radioamatori.


SCALA

ANCORA PRESENTI GLI 11 METRI

MARCA E MODELLO


STRUMENTO DI CONTROLLO I C E

PARTICOLARE SCALA STRUMENTO

COMMUTATORE CONTROLLO TENSIONI E MODULAZIONE

INGRESSO MICROFONICO E CONTROLLO VOLUME MODULAZIONE

LOGO PRIMA VERSIONE


SINTONIA V F O

Si tratta del trasmettitore G212 TR che mantiene dimensioni e caratteristiche del suo predecessore G210 ma a cui viene riprogettato il modulatore con l’impiego di un push pull di valvole 807 in luogo delle 6L6, viene abbandonato l’uso delle raddrizzatrici in favore dei raddrizzatori al selenio e viene sostituito il VFO 4/102, ormai obsoleto ed impiegante tre valvole octal ed al suo posto viene montato l’appena progettato e molto più stabile VFO 4/104.

COMMUTATORE BANDA V F O

SINTONIA STADIO PILOTA


INTERRUTTORE GENERALE

INDUTTANZA ACCORDO STADIO FINALE RF

COMMUTATORE RICEZIONE – TRASMISSIONE

ACCORDO PLACCA STADIO FINALE RF


ACCOPPIAMENTO ANTENNA STADIO FINALE RF

CONTROLLO ECCITAZIONE STADIO FINALE RF

COMMUTATORE AM – CW E CONTROLLO ISOONDA

La valvola finale rf rimane ancora la 807, che verrà rimpiazzata con la più moderna e potente 6146 nel trasmettitore G222. Il 212 trasmette in AM e CW ed eroga una potenza di circa 30/35 watt effettivi. Le bande coperte sono quelle tipicamente radioamatoriali e tra queste troviamo anche la banda degli 11 metri, all’epoca anch’essa destinata ai radioamatori.

TELAIO


TARGHETTA POSTERIORE

MORSETTIERA PER STAND BY RICEVITORE E TASTO CW

CAMBIO TENSIONI E FUSIBILE

MORSETTO PRESA DI TERRA


CONNESSIONE ANTENNA TX E RICEVITORE

TRASFORMATORI ALIMENTAZIONE – TRASFORMATORE DI MODULAZIONE ED IMPEDENZA


ACCORDO STADIO FINALE RF

CONDENSATORE VARIABILE ACCOPPIAMENTO ANTENNA

La modulazione della portante è ottenuta modulando la finale rf in placca e griglia schermo tramite un generosissimo push pull di valvole 807 che con i loro 40 Watt in uscita garantiscono una profondità di modulazione del 100%, utile per sorpassare il qrm o per collegamenti a lunga distanza. Lo stadio finale lavora in classe C con tensione anodica di 660 volts costante, per garantire la massima uscita su ogni gamma.


BLOCCO CONDENSATORI ELETROLITICI

STABILIZZATRICE TENSIONE V F O OA2


A MARCHIO MARCONI….

….MA ANCHE GELOSO….

FINALE RF 807


CHOKE RF ED IMPEDENZA

ZOCCOLO FINALE RF – IN BAKELITE….


VALVOLA 807

V.F.O. GELOSO 4 – 104

L’impedenza di uscita va da 40 a 1000 Ohm per permettere l’utilizzo di antenne filari o su linea bilanciata. Il trasmettitore è dotato di controllo diretto di isoonda che, abilitando lo stadio pilota, inietta nel ricevitore il segnale utile per eseguire la corretta sintonizzazione tra i due apparecchi.

V.F.O. BOBINE ALLINEAMENTO

V.F.O. CONDENSATORE VARIABILE SINTONIA


V.F.O. SENZA VALVOLE

STADIO MODULATORE – PUSH PULL DI VALVOLE 807


STADIO MODULATORE – PREAMPLIFICATRICE ED INVERTITRICE DI FASE

STADIO MODULATORE – VALVOLE RIMOSSE

COMMUTATORE INDICAZIONE STRUMENTO DI CONTROLLO


STRUMENTO CONTROLLO – CONNESSIONI ED IMPEDENZE

NUMERAZIONE PANNELLO PER MONTAGGIO

I controlli sono ben accessibili e razionalmente disposti sul pannello; il passaggio da ricezione a trasmissione avviene manualmente tramite un commutatore che provvede allo stand by del ricevitore ed allo scambio di antenna.


TELAIO LATO COMPONENTI

V.F.O.

V.F.O. BOBINE E COMPENSATORI ALLINEAMENTO


FINALE RF – CONDENSATORI CERAMICI ED IMPEDENZE

V.F.O. CONNESSIONI VALVOLE

COLLAUDO V.F.O.

ALIMENTATORE CC FILAMENTI V.F.O.


RETTIFICATORE AL SELENIO

MODULATORE

L’accordo dello stadio rf avviene sintonizzando prima lo stadio pilota e poi quello di placca; in ultimo si perfeziona l’accoppiamento antenna/stadio finale ed il trasmettitore è pronto al funzionamento.


INGRESSO MICROFONO E POTENZIOMETRO VOLUME MODULAZIONE

COMPENSATORE ACCORDO STADIO PILOTA

STADIO FINALE RF PARTICOLARE IMPEDENZE


STADIO FINALE RF CONDENSATORI CERAMICI MIAL

RADDRIZZATORE AL SELENIO PER ALTA TENSIONE

ALTRI RADDRIZZATORI SELENIO PER ALTA TENSIONE

INGRESSO RETE E FILTRI


CONTROLLO ECCITAZIONE FINALE RF – POTENZIOMETRO A FILO –

TIPICA IMPEDENZA AF GELOSO

Il VFO funziona sul principio dell’oscillatore CLAPP, che conferisce buona stabilità e limitata deriva in frequenza. La scala non brilla in precisione ma a quell’epoca era assolutamente sufficiente, data la larghezza di banda di molti ricevitori.


CONDENSATORE ELETTROLITICO ORIGINALE

MODULATORE – TRIMMER BIAS VALVOLE FINALI BF E ALIMENTAZIONE CC PER PREAMPLIFICATORE E INVERSIONE FASE BF


CONDENSATORI GELOSO ORIGINALI

PARTICOLARE ALIMENTATORE

CON IL SUO MICROFONO PIEZOELETTRICO


FILAMENTI ACCESI

SCALA ILLUMINATA

Alla prova, il nostro 212 si dimostra ancora valido, permettendo buoni collegamenti sia sulla banda dei 40 metri che in quella degli 80, propagazione permettendo. Spero che conoscere questo apparecchio sia cosa gradita per gli amici appassionati, data anche la sua rarità.

Paolo Pierelli