martedì 1 Dicembre 2020
NEWS:
Home > Uncategorized > La Storia della Sony

La Storia della Sony

Grazie alla imponente collezione Sony di I2HNX Dino Gianni – ”Museo delle Comunicazioni di Vimercate” – ho avuto l’idea di ripercorrerne la storia, perciò andiamo indietro nel tempo: periodo seconda guerra mondiale – Giappone contro Stati Uniti -. A Tokyo la vita continua, il Fisico Akio Morita e l’Ingegnere Masaru Ibuka si conoscono durante un convegno scientifico e la cosa finisce lì. Gli eventi della guerra si evolvono in peggio per il Giappone che ne esce duramente sconfitto anche per l’attacco nucleare sul popolo inerme di Hiroschima e Nagasaky. Per continuare negli eventi che hanno portato alla nascita della Sony va detto che durante la guerra la Polizia militare giapponese sequestrava le radio civili con la gamma delle onde corte, limitandone l’ascolto solo sul canale Nazionale delle onde medie. Finita la guerra il Giappone è sotto l’occupazione americana di Mc.Arthur e tenta di rinascere. L’ingegnere Ibuka capisce la richiesta del pubblico di avere radio capaci di far ascoltare le notizie dal mondo e fonda a Tokyo la ”TOTSUKEN” piccola ditta che recupera le radio manomesse e le ricondiziona abbinando convertitori di onde corte di propria produzione. La reclame della ”TOTSUKEN” stampata sul giornale è letta dal fisico Morita che si ricorda del conoscente e va a Tokyo per ritrovarlo. I due uniscono le proprie competenze e fondano la ”Tokyo Telecommunications Engineering Corporation” detta ”TOTUSUKO” con 20 operai: fabbricano convertitori e strumenti di misura. Nel 1950 fabbricano un registratore ”G.Type” con buon successo e margine di guadagno, nel 1952 i due Titolari venuti a sapere del brevetto del Transistor ( ideato nel 1947 nei Laboratori BELL ) ne intuiscono le potenzialità e chiedono alle Autorità americane di poterlo sfruttare. La cosa non è facile, non desiderando il Governo americano una rapida ricrescita del Giappone.Il Generale MC.Arthur (con mentalità aperta) mise una buona parola al Congresso USA ricordando che il Giappone era tra Russia e Cina e che una ricrescita industriale giapponese era indispensabile, Fatto sta che La ”Western Electric” ospitò gli ingegneri della TOTUSKO e da li a breve essi ottennero la concessione dell’uso del Transistor dal Governo USA. Comunque va ricordato che la prima radio a transistor tascabile fu l’americana REGENCY-TR1 con batteria a V.22,5 fabbricata interamente negli USA. Tornati a Tokyo Morita e Ibuka pensano a costruire radio a transistor e inventano un nome facile per riuscire ad esportare nel ricco mercato americano. Scelgono due parole ”Sonus” dal latino e ”Sonny Boy” che in inglese significa ”ragazzo spensierato” nasce così l’acronimo ”SONY’,’ un nome che diverrà celebre nel mondo! A partire dagli anni cinquanta a oggi Sony ha prodotto di tutto, dalla prima radio portatile TR 610 a pregiate multibanda Transoceaniche, registratori a cassetta, TV Trinitron, i famosi Walkman, alta fedeltà , telecamenre, fotocamere, computer e altro. Numerose ricerche scientifiche e brevetti tra cui l’invenzione del Diodo a Tunnel nel 1957 e il TV TRINITRON 1968, Sony si è occupata dello sviluppo industriale del Compact Disc (paternità Philips) e di tanto altro ancora . SONY un mito che continua ancora e una certezza negli apparecchi radio!

Lucio Bellè

About admin