venerdì 25 Settembre 2020
NEWS:
Home > Ascolti > Radio Supereterodina RAMAZZOTTI RD8

Radio Supereterodina RAMAZZOTTI RD8

Nel secolo scorso più di novant’anni orsono nasceva un gioiello della radiotecnica Italiana la ”Ramazzotti RD8” una radio Supereterodina di alta classe costruita a Milano (su licenza Francese) dall’Ingegner Francesco Ramazzotti della famiglia Ramazzotti, rinomati produttori di liquori in Milano. Prima di parlare della radio va fatto un percorso storico: L’ingegnere era un appassionato Radioamatore che per costruire i suoi apparecchi si rivolgeva alla Ditta Mostolo Zamburlini fondata nel 1920 in via Monza ( tra Milano e Sesto San Giovanni) con un negozio di vendita a Milano in Via Lazzaretto 17. Il Sig.Zamburlini aveva diverse rappresentanze di componenti radio ( Baltic, Brownie, Neuberger ) ed era un punto vendita importante per gli appassionati, tant’è che divenne anche Concessionario della prestigiosa SAFAR. L’ing. Ramazzotti da cliente assiduo divenne amico di Zamburlini e capendo che il mercato delle radio era in forte espansione si fece liquidare dalla Famiglia la sua parte di capitale e nel 1924 fece società con Zamburlini e da li a poco nel 1926 sulle riviste radiotecniche dell’epoca apparve un comunicato che precisava che la Ditta Zamburlini cedeva la proprietà alla ”RAM” Radio Apparecchi Milano di G.Ramazzotti con sede in via Lazzaretto 17 e successivamente in Foro Bonaparte 65 davanti al Castello Sforzesco. Va detto che l’Ing. Ramazzotti, persona autorevole e carismatica, diverrà nel 1933 Presidente della famosa fabbrica S.S.R DUCATI di Bologna. Terminato la storia della paternità della radio veniamo a questo gioiello la ”Ramazzotti RD8” che è un mix di radiotecnica, design ed ebanisteria di alta classe ( apparecchio e foto di I2HNX Dino Gianni ) costruita su licenza francese ( Brevetto Lucien Levy). Va detto che la Ditta Ramazzotti è stata la prima in Italia a curare l’estetica delle radio nei minimi particolari, creando prodotti di alta classe e di fine arredo. Il circuito è Supereterodina per la gamma delle Onde medie con 8 valvole ( A409 – A409 – A415 – B409 – B415 – B405 – RE034 – RE034 ) funzionamento con batterie di accumulatori per tensione di anodica e filamenti o con alimentatore esterno V.110-115, mobile in legno pregiato laccato a spirito con coperchio apribile per accesso a valvole e circuiteria, cablaggio superlativo con materiali di alta qualità e fili rigidi e argentati per favorire lo scorrere dell’alta frequenza ( effetto pelle o all’anglosassone Skin Effect ) Condensatori variabili di altissima qualità che ricordano il preciso modo di costruire degli orologiai. La radio pare una macchina del tempo, il profumo del legno misto all’afrore del riscaldamento delle valvole che si mescola alle vibrazioni del parlato dell’altoparlante posto all’ esterno crea una sensazione magica che la gioventù di oggi dedita all’iPod non può ne immaginare ne conoscere. Quindi se vediamo una bella bottiglia di ”Amaro Ramazzotti” ricordiamoci che non è solo un buon nome di liquore ma è stata anche un’etichetta di una delle più importanti, belle e storiche radio italiane.

Lucio Bellè

foto I2HNX Dino Gianni – Museo delle Comunicazioni Vimercate

About admin